Buon Compleanno TILANE!

Venerdì scorso la Biblioteca Tilane ha compiuto 10 anni di attività. Inaugurata il 3 Maggio 2009 dall’allora Sindaco Gianfranco Massetti, esempio concreto di amministrazione partecipativa.

IMG-20190503-WA0009

In questi 10 anni, Tilane ha impreziosito la nostra città. Paderno gode ora di questo gioiello grazie all’impegno di un’amministrazione di sinistra e di tante persone. Persone, che questa biblioteca l’hanno pensata, l’hanno voluta, che ci hanno creduto da subito. Ci hanno lavorato, l’hanno costruita e realizzata.

Vogliamo ricordare tutti gli amministratori e gli assessori alla cultura del periodo 1995-2009, in particolare:

  • Gianfranco Massetti, Sindaco
  • Marco Coloretti, assessore al Bilancio
  • Michele Crapuzzo, assessore all’Urbanistica
  • Paolo Codarri che coordinò con passione e determinazione i settori comunali nelle diverse fasi del progetto
  • Patrizia Borghi e Franca Rosetti del settore tecnico
  • Biagio Bruccoleri e Franca Deponti che hanno preparato il ‘Progetto culturale nel 2005’
  • G. Beltrame ed E. Erra, rappresentanti di Mittel (CDA) di FILCACASA, esemplari nel gestire il rapporto tra Amministrazione Comunale e gli interessi delle loro imprese private.

Un grazie infinito poi all’architetto Gae Aulenti e al suo studio che ha ideato e progettato la nuova biblioteca.

La giunta di sinistra ha voluto un grande architetto italiano, non solo per donare alla città un segno forte di architettura contemporanea, ma anche e soprattutto per dare una nuova identità territoriale in divenire, legata ad un presente post-industriale.

Il grande merito di Gae Aulenti fu quello di ascoltare e di proporre una fase partecipativa al progetto che lei sviluppò, basato su due linee guida: la Memoria (la fabbrica) e il Futuro del sapere (la biblioteca).

Come sempre, c’è stato anche qualcuno che l’ha ignorata, l’ha subita e l’ha denigrata. Ma su questi è tempo perso soffermarsi.

Oggi comunque l’obiettivo di un moderno centro culturale per la città è realtà. E Tilane non è solo una biblioteca, ma un’opera di riqualificazione urbana del centro cittadino. La città pubblica si è allargata di circa 10.000 mq, con nuovi servizi pubblici e privati.

Così nascono:

  • Un’area privata, dismessa da 30 anni, di 20.000 mq per il 50% è diventata pubblica.
  • Si poteva fare meglio? Forse si, come sempre con il senno di poi.
  • Il suo nome incontrò subito l’accettazione dei committenti privati ben contenti di collaborare con una archistar.
  • La nuova biblioteca TILANE e l’Auditorium Fabrizio De Andrè
  • Una nuova piazza pubblica, Piazza Della Divina Commedia
  • Un parcheggio interrato di circa 120 posti auto di cui 60 pubblici
  • Residenze private e commerciali (in Tilane e Lares) con quote di edilizia convenzionata
  • Una pista ciclabile e nuove strade di accesso;

A cui si sono aggiunti:

  • un asilo nido,
  • aree pubbliche nel parco del Seveso e Grugnotorto per 65.000 mq.

Il costo di tutte queste opere è stato circa di 11 milioni di Euro, di cui 6 milioni di Euro a carico del comune.

IMG-20190503-WA0006

Buon compleanno Tilane, con l’augurio di un futuro di innovazioni, crescita, aperture.

Futuro che auguriamo non solo a Tilane ma anche alla città di Paderno Dugnano.

Il ‘progetto Tilane’ è un esempio concreto di amministrazione partecipativa in cui tutti i cittadini, a vari livelli e portatori di interessi diversi, lavorano per un bene comune, il bene della città che vogliamo, la città di Paderno Dugnano!

 

1°Maggio in Cava Nord

foto cava2

 

Oggi gazebo di Sinistra per Paderno Dugnano nel Parco Lago Nord.

Un’oasi di verde e di pace pensata dalla sinistra padernese negli anni ’70, curata ed ampliata dal centrosinistra negli anni 1995-2009 ed infine trascurata nel decennio del centrodestra di Alparone & Bogani.

Un’occasione per conoscere i programmi e i candidati della coalizione per Giuranna sindaco.