è VIVA (?)

 

laforgia

Concludo questa rassegna di opinioni dall’arcipelago della sinistra con l’appello di Francesco Laforgia, parlamentare di Leu e anche lui in cerca di “un centro di gravità permanente”. Ha fondato l’Associazione èViva. 

“Tutto è cambiato.Nel modo di fare politica, nell’essenza stessa della politica come impegno quotidiano.  A Sinistra oggi l’imperativo è riuscire a declinare il NOI e non l’IO, in un contesto in cui tutto è più frammentato che altrove.

èVIVA è nata con questa ambizione:  restituire alla sinistra il profilo di una storia collettiva, oltre le alchimie dal respiro corto di una campagna elettorale e gli accordi verticistici tra dirigenti senza popolo.
Occorre la capacità di ascoltare, vivere, capire, interpretare, immaginare, rivoluzionando prima di tutto noi stessi, per imparare a leggere e interpretare le domande di un tempo nuovo.
Vogliamo riprendere il filo di rapporti spezzati con donne e uomini che abbiamo smesso di rappresentare, parlare un linguaggio chiaro, diretto e mettere in campo una proposta politica che abbia almeno la stessa radicalità e intransigenza delle grandi questioni con cui ci confrontiamo.

C’è una crisi della democrazia che determina  una intollerabile crescita delle diseguaglianze, che nega diritti, che peggiora le condizioni di vita e salute, che mette a rischio il futuro stesso del pianeta.
Una trasformazione che è impensabile affrontare con gli strumenti e i protagonisti di una stagione finita.

Il 6 e 7 Luglio a Roma vogliamo iniziare a scrivere una pagina nuova per la sinistra.  Lo faremo allo  Spazio M3. Non un teatro, non andiamo in scena, non una sala congressi, non vendiamo niente. Uno spazio di lavoro, di coworking.

Partiamo da una giornata di studio e di elaborazione perché la sinistra ha bisogno prima di tutto di un pensiero, che sia leale alle proprie radici ma con lo sguardo rivolto in avanti e sete di innovazione.
Lo faremo nel pomeriggio di  sabato col supporto di  personalità a cui non chiederemo di consegnarci un vademecum di cose da fare, ma di accompagnarci anche nei prossimi mesi all’interno dei GIM –  Gruppi di Idee e Mobilitazione, che prenderanno vita subito dopo la nostra assemblea, per declinare in concreto (proposte di legge, iniziativa politica, mobilitazioni) le nostre proposte.

Lo faremo  domenica dandoci un’organizzazione che sia al tempo stesso snella ed efficace, perché la politica ha bisogno di gambe su cui camminare.
Per questo sono già nati i primi  comitati di èVIVA.
Per questo ti chiediamo di contribuire a farne nascere altri.
Spazi aperti di incontro, di discussione politica, di contaminazione tra realtà diverse.

Non è il momento di costruire nuovi recinti ma di abbattere a spallate tutti gli steccati.
Abbiamo davanti a noi una lunga semina. Servono idee, coraggio e una buona dose di fantasia! “

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...