La Forgia: vediamoci il 30 settembre

la forgia

Riceviamo dal Senatore Francesco La Forgia il seguente invito:

“Care e cari,
quello che è accaduto nelle ultime settimane, la nascita di un nuovo governo che ha allontanato il rischio di una destra pericolosa, segnerà profondamente lo scenario politico dei prossimi anni. Credo sia arrivato il momento di un confronto largo. E per me questa è innanzitutto una necessità personale, per almeno due ordini di ragioni.

La prima è che ritengo di essere stato tra i più insistenti, all’indomani delle ultime politiche, nel proporre l’idea di fare di LeU un soggetto che potesse crescere e incrociare l’evoluzione dei processi politici. Un impegno che ha generato una aspettativa non trascurabile e che però è stato, da tanti, colpevolmente disatteso. In quella richiesta ero in buona compagnia e penso che la discussione sulla costruzione di un soggetto che metta al centro dignità, lavoro e ambiente vada ripresa con forza. Le vicissitudini di altri partiti non mi preoccupano ma credo sia doveroso prestarvi attenzione nel segno di una autonomia di pensiero, che è ingrediente indispensabile per rifondare la sinistra in questo Paese e senza che queste ci releghino alla subalternità culturale e politica.

La seconda ragione per cui sento la necessità di questo confronto, da Milano, è che gli eventi mi hanno portato ad essere l’unico eletto in Lombardia nelle liste di LeU, anche a seguito dell’uscita ufficiale di Laura Boldrini dal gruppo di LeU alla Camera e il suo conseguente ingresso nel Pd. Qui non si tratta di giudicare rispettabili scelte personali, ma di ragionare tra di noi sul senso (e se ancora ne abbia uno) del vincolo, di ciascuno di noi eletti, all’esperienza di LeU.

Questa discussione non è più rinviabile, anche alla luce di una sorprendente e inaspettata reviviscenza di LeU in questo passaggio nuovo e della nostra relativa responsabilità di maggioranza e di Governo. Promuoviamo questo incontro con lo spirito che ha sempre caratterizzato le nostre azioni, la ricerca dell’unità di elaborazione e di azione, la rappresentanza del bisogno di una soggettività in grado di organizzare l’impegno sociale di chi crede ci sia ancora bisogno di Sinistra in questo Paese. D’altra parte, è sempre così che ho concepito èViva, ossia come uno strumento per recuperare lo spirito di quella domanda che tanti di noi interpretano da tempo.
Per queste ragioni, spero di incontrarvi in tanti, al di là delle magliette che abbiamo indossato in questi mesi difficili.
Ci vediamo alla Cooperativa Magolfa (Via Modica, 8) lunedì 30 Settembre alle 19.
Un abbraccio.”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...