“Le aziende che non garantiscono sicurezza vanno chiuse”

fratoianni

 

«Non è possibile pensare che ci siano fasce di lavoratori che, a differenza di altri, sono costretti a andare a lavorare in condizioni che non tengono in considerazione i criteri minimi di sicurezza che, giustamente, vengono individualmente richiesti a tutti i cittadini. Ove queste condizioni non sono possibili, è necessario stabilire la sospensione delle produzioni e la chiusura dei luoghi di lavoro». 

Lo ha detto in un intervento su Facebook del 12 marzo il deputato di Sinistra italiana-Leu, Nicola Fratoianni, condividendo il contenuto della richiesta al governo delle organizzazioni sindacali dei metalmeccanici di fermare temporaneamente le produzioni nelle imprese del settore fino a domenica 22 marzo, «al fine di sanificare, mettere in sicurezza e riorganizzare tutti i luoghi di lavori». 

Naturalmente, ha continuato Fratoianni, chiusure e sospensioni delle attività non dovrebbero riguardare «le aziende che producono macchinari sanitari o forniscono servizi primari essenziali. La priorità è la salute dei lavoratori».

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...