Agnoletto:”Cambiare la sanità in Lombardia”

Questo è stato l’appello finale, nella serata di ieri, che ha visto Vittorio Agnoletto presenziare all’iniziativa della Lista Sinistra x Paderno Dugnano, dal tiolo “Rafforzare i servizi per la salute sul territorio”.

Nell’incontro, introdotto dalla riproposizione di una intervista a Gino Strada, Agnoletto ha presentato il suo libro ”Senza respiro” che è una documentata denuncia di quanto è successo durante la pandemia nel sistema sanitario regionale.Delle responsabilità politiche e delle omissioni che hanno accompagnato, e accompagnano ancora, le politiche della destra in Regione Lombardia.

Regione che si appresta a modificare la pessima legge regionale sulla sanità ( Lr.n.23 del 2015), senza tener conto delle indicazioni che il governo ha già eccepito, e con l’intento di perpetuare ancora i favori al sistema sanitario privato.

La serata è stata interessante per le puntuali osservazioni di Vittorio Agnoletto, che non si è limitato alla denuncia delle insufficienze del sistema sanitario regionale ma ha anche indicato delle linee guida che dovrebbero essere considerate per tornare a mettere al centro dell’attenzione il sistema sanitario pubblico: i diritti dei cittadini, la sanità territoriale, la prevenzione.

Presenti in sala rappresentanti di PAC, IxC, PRC, della CdL e l’assessore Giovanni Giuranna che è intervenuto a nome dell’amministrazione comunale.

Infine l’invito di Agnoletto a firmare la petizione proposta dal Sudafrica e dal Pakistan, e da altri 100 paesi ma bocciata al “G20 sulla Salute”, per la sospensione dei diritti sui brevetti dei vaccini COVID 19 permettendo così un effettivo contrasto alla pandemia a livello mondiale.

Di seguito l’Appello:


Il COVID-19 si diffonde a macchia d’olio. Le soluzioni devono diffondersi ancora più velocemente. Nessuno è al sicuro fino a che tutti non avranno accesso a cure e vaccini sicuri ed efficaci.

Abbiamo tutti diritto a una cura.

Firma questa iniziativa dei cittadini europei per essere sicuri che la Commissione europea faccia tutto quanto in suo potere per rendere i vaccini e le cure anti-pandemiche un bene pubblico globale, accessibile gratuitamente a tutti e tutte.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...