“Persone al centro” con Giuranna

IMG-20190405-WA0001

Benvenuti a bordo

Ieri, nella ex-sede del Quartiere di Cassina Amata, la lista civica “Persone al centro- Giuranna Sindaco” si è presentata per la campagna elettorale che il 26 maggio 2019 porterà un nuovo Consiglio Comunale alla Città.

Alla presenza di tanti Cittadini animati da spirito civico, nell’unica sala destinata ai dibattiti pubblici in Paderno Dugnano, i coordinatori hanno indicato il “perché di una altra lista” a sostegno del candidato sindaco Giovanni Giuranna:

Per chiedere una svolta nella gestione pubblica di Paderno Dugnano.

 Perchè il fine della politica sia la ricerca del bene comune.

 Perchè la partecipazione delle persone ai processi decisionali, in particolare quelli locali è presupposto fondamentale della democrazia.

 Perchè la solidarietà non sia considerata un accessorio opzionale dell’azione politica, ma esprima l’interdipendenza delle persone”

“Persone al centro” si aggiunge a “Sinistra per Paderno Dugnano”, che ha già confermato il sostegno a Giovanni Giuranna, si riconosce negli “orientamenti ideali della nuova lista” e si sente in buona compagnia per il  viaggio verso una “Città migliore”.

IMG-20190406-WA0002

Annunci

Presentazione della Lista “Sinistra per Paderno Dugnano”

Presentazione pubblica ieri sera della nostra Lista “Sinistra per Paderno Dugnano”.

1

Marco Coloretti – consigliere comunale e Rita Tommaselli – consigliere comunale ex M5S – hanno illustrato i punti salienti della Carta Programmatica, attorno alla quale persone di diverse provenienze politiche alle spalle, ma sempre dal variegato mondo della sinistra, si sono ritrovate a lavorare.

Erano infatti presenti anche Domenico Roccisano e Onorio Rosati coordinatore regionale di liberi e Uguali, da cui “Sinistra per Paderno Dugnano” è nata.

2

Importante la presenza di Giovanni Giuranna, leader di Insieme x Cambiare e candidato sindaco della coalizione a tre liste. La terza sarà presentata domani.

Coloretti e Giuranna, nei 5 anni di attività di consiglieri comunali di opposizione, hanno avuto modo di verificare reciprocamente l’impegno, l’onestà e la passione che entrambi mettono al centro della loro attività politica, convinti che le differenze possono essere fattore di crescita e di miglioramento piuttosto che limiti invalicabili.

3

Questa è l’idea che ha permesso a “Sinistra per Paderno Dugnano” di nascere e che deve essere la principale motivazione a guidare i cittadini padernesi alle prossime elezioni.

Sinistra x Paderno e Insieme x Cambiare, in questi anni di opposizione all’Amministrazione di destra, si sono ritrovate a lavorare insieme contro le scelte malfatte di Alparone e Bogani, a partire dai progetti di edificazione nel Parco di Via Gorizia fino alla proposta di ampliamento del Carrefour.

Dispiace per la scelta del Partito Democratico di non aver voluto entrare nella coalizione e di non puntare su un candidato sindaco che rappresentasse maggiormente il cambiamento nel panorama politico padernese.

L’impegno di “Sinistra per Paderno Dugnano” resta quello di lavorare per una città aperta, partecipata, solidale, dinamica e ambientalista.

Perché questa è la città che vogliamo !

4

 

IMG-20190406-WA0006

I servizi sono una ricchezza, ma devono essere più efficienti

La nostra città ha bisogno di curare e migliorare la sua dotazione di servizi pubblici, per i cittadini che già ci abitano, ma deve essere più attrattiva anche per nuove giovani famiglie.

SCUOLA: Non basta fare la manutenzione alle scuole primarie e secondarie. Bisogna trovare una nuova relazione con la scuola superiore Gadda.

TRASPORTI: Le stazioni delle FNM sono state rinnovate. Adesso bisogna battersi per il biglietto unico e per il miglioramento del servizio ai pendolari. Le linee tranviarie verso Limbiate e Desio sono da fare. Il prolungamento della Linea 3 della Metropolitana è da sostenere.

SANITA’: C’è un Ospedale privato, ma IMG-20190326-WA0001non possiamo abbandonare il Presidio Sanitario pubblico di via 2 Giugno. E’ necessario riqualificarlo e potenziarlo con i servizi mancanti. Ci sono due Ricoveri per Anziani ma bisogna lavorare per abbassare le rette alle famiglie meno abbienti. Le farmacie comunali devono avere una funzione sociale, per aiutare i più disagiati e i più fragili.

CASA: Le case di edilizia pubblica sono da curare di più. La nuova edilizia deve essere sociale per aiutare le persone in difficoltà. E deve essere a basso impatto ambientale, per favorire il ritorno dei giovani.

CULTURA: Le nostre istituzioni culturali (biblioteca, cinema, scuole) devono essere sostenute, ed entrare in reti sovra-comunali per ampliare il bacino di utenza e la loro qualità.IMG-20190321-WA0007.jpg

VERDE: I parchi e le aree verdi devo essere ampliati e curati per migliorare la qualità della vita e l’aria che respiriamo.

Investire sui servizi, vecchi e nuovi, è investire sulla qualità della nostra vita, è rendere più ricca e più attrattiva la nostra città.

Paderno Dugnano può diventare un polo d’eccellenza nell’area metropolitana milanese.

La citta che vogliamo

L’AMBIENTE è un valore

L’Istituto Superiore per la Ricerca e la Protezione Ambientale dice che Paderno Dugnano ha il 61% del suolo occupato. Non si può continuare così.

Come ‘Sinistra per Paderno Dugnano’

Vogliamo una città a dimensione umana e non una città dormitorio. Vogliamo una città con più aree libere, con parchi più grandi e piste ciclabili connesse tra di loro. Con meno traffico e aria più pulita.

IMG-20190325-WA0008Vogliamo che i parchi comunali siano curati meglio e quelli sovracomunali siano collegati in una grande cintura verde di tutto il Nord Milano.

Vogliamo riprendere l’obiettivo del Parco del Seveso e della qualità dell’acqua. Per la nostra salute e quella dei nostri figli e nipoti.

 

Per fare tutto questo è necessario cambiare il Piano di Governo del Territorio (PGT)del 2013 perché ha aumentato a dismisura il consumo di suolo.

Il centro destra di Alparone – Bogani ha sbagliato: non si può continuare a ridurre le aree libere. Vogliamo salvare il Parco di via Gorizia per salvare tutti i parchi di Paderno Dugnano.

In una città più verde è più bella, le sue case hanno più valore ed è più attraente per giovani e imprese. Possiamo diventare un polo di qualità nell’area metropolitana milanese

Il verde rimasto va protetto, difeso e incrementato, non distrutto dal cemento.

Consumo di suolo zero non è solo uno slogan,

ma un vero obiettivo da raggiungere

Paderno ha bisogno di Sinistra

cropped-logo_ufficiale.jpg

 

Paderno Dugnano, grazie alla sinistra, è diventata moderna e forte.                                  Negli anni 75-85 con le giunte di sinistra si è costruita la “spina dorsale civile” di questa città. Le scuole medie, la Cava Nord, i servizi sociali, la biblioteca in Villa Gargantini, i consigli di quartiere.

Poi, con il centro sinistra negli anni 90 e 2000, la città si è ammodernata e strutturata diventando punto di riferimento del Nord Milano produttivo. Il Parco del Seveso, Il Parco del Grugnotorto, il nuovo Cinema Metropolis, la Biblioteca in Tilane, i bilanci partecipativi.

Ora, dopo 10 anni di deliberata ignavia del centro destra, e di peggioramento delle condizioni socio-ambientali, c’è di nuovo bisogno di un radicale cambiamento e di un progetto di sviluppo 2.0Questo lo può garantire meglio una Sinistra nuova, di governo, aperta, ambientalista, progressista, che ha fatto esperienza degli errori commessi.

Per questo ci presentiamo agli elettori con i colori rosso e verde di un nuovo Programma ambientale e di giustizia sociale. Più verde, più lavoro, più aria pulita, più acqua pubblica, più servizi sociali, più uguaglianza tra uomini e donne, più accoglienza e partecipazione.

Noi ci mettiamo al servizio della città: siamo la Sinistra per Paderno Dugnano.

Anche per questo sosteniamo Giovanni Giuranna che in questi anni di opposizione si è battuto per una città migliore e contro le politiche sbagliate di Alparone e Bogani.

Nasce ‘ SINISTRA per PADERNO DUGNANO’

Questo è il sito di Sinistra per Paderno Dugnano, lista civica nata dal collettivo padernese di Liberi e Uguali ma aperta a chi vuole ritrovarsi in uno spazio comune, fatto di idee e confronto, per creare un ampio progetto politico di sinistra moderna, fondato su valori di Libertà, Uguaglianza, Solidarietà.

cropped-logo-sinistra_ultimissimo.jpg